Archivio

 

 

Il Teatro delle Forme
alla 13.a edizione del Festival internazionale
della cultura Amazigh di Fes, Marocco

 

Un concerto ispirato a “L’immaginifica storia di Espérer”

 

 17522912 1435996256461419 436049155349475954 n

 

 

Il 16 luglio 2017 alle ore 21, presso la piazza di Bab Makina  il Teatro delle Forme parteciperà alla 13.a edizione del  Festival Internazionale della cultura Amazigh, di Fes con un concerto-spettacolo ispirato alla favola allegorica L’immaginifica storia di Espérer”, di cui è autore il regista e drammaturgo Antonio Damasco, derivata da una personale esperienza sugli scogli di Ventimiglia del 2015,in occasione  del blocco alla frontiera imposto dalle autorità francesi.

Gli artisti  presenti saranno Laura Conti, talentuosa voce solista, di grande esperienza nel campo della musica popolare,   Maurizio Verna, virtuoso della chitarra a 10 corde e Yassin El Mahi, al darbuka.

Il tema dell’edizione 2017 del Festival, organizzato dall’associazione Fes-Saiss ed il Centro Sud Nord., in collaborazione con la Fondazione Esprit de Fes, la regione Fès-Meknès con l’alto patrocinio della casa reale e numerose istituzioni culturali è  dedicato a “Identità amazigh e diversità culturale di fronte agli estremismi” . Le molteplici iniziative, che vanno dalle  tavole rotonde  alle attività performative, cui partecipano artisti di provenienza internazionale, sono mirate alla valorizzazione del patrimonio culturale immateriale amazigh ed al ruolo che esso rappresenta nel processo di democratizzazione del Maghreb.

Il Programma del Festival