Archivio

 

Loghi Metapolis

 

METAPOLI(S)

Diario Intimo di un Territorio

Presentazione della Guida

 

 

“Questa non è una guida normale.

Intanto perché sei all’interno di un territorio “speciale”, patrimonio UNESCO dell’Umanità (ma di questo ti parlerò solo alla fine, pag. 80).

In ogni caso, se vuoi informazioni turistiche consuete, fai altre scelte che ti daranno indicazioni sia che tu voglia percorrere questi territori a piedi, in bicicletta o in auto. Così come ci sono guide che ti aiuteranno a scegliere i vini e i cibi migliori, indirizzandoti nei posti giusti per fare una buona spesa.

Io ti accompagnerò tra le pieghe più sottili di queste terre, per aiutarti a capire di cosa sono impastate le case, le chiese, le vigne e i campi, ma soprattutto la gente…”

 

Ci sono molti modi per raccontare una città e un territorio. E' possibile farlo ripercorrendone la storia oppure analizzandone le peculiarità monumentali, architettoniche ed urbanistiche che il tempo ha sedimentato. Metapoli(s) prende un'altra strada. Metapoli(S) non è una semplice guida ma un viaggio tra le storie degli abitanti di un territorio. E’ un accompagnatore, un’assistente di viaggio, un amico da cui farsi prendere per mano per scoprire angoli nascosti, episodi e memorie, per incontrare, alla fine, una Langa mai raccontata. Avviene così una scoperta dei luoghi attraverso le persone, tramite la confessione delle sue memorie e dei suoi tesori. 

 

Metapolis Locandina

 

Dopo il Diario dedicato alla Città di Bra (CN), ecco quello destinato al racconto delle Langhe.

 

Calendario:

Lunedì 20 Luglio 2015 – Cossano Belbo, ore 20.30 

Domenica 2 Agosto 2015 – Barbaresco, ore 18.00 

Martedì 4 Agosto 2015 – Santo Stefano Belbo, ore 21.00

Domenica 6 Settembre 2015 – Neive, ore 21.00

Ottobre 2015 – Castiglione Tinella

 

Questa non è solo terra di vino, ma di storie meravigliose, da Cesare Pavese a Beppe Fenoglio, dai campi impolverati degli sferisteri alle imprese partigiane. Un mondo che nel giro di pochi decenni ha cambiato il volto anche paesaggistico. Ecco allora l'urgenza di raccogliere quel che rimane e fare in modo che coloro ai quali consegneremo questo patrimonio possano tenerne conto, oggi del "Diario intimo del territorio", domani della "Spoon River" che involontariamente abbiamo composto. Forse per tutto questo e altre cose che scoprirete in seguito, Metapoli(s) è anche una guida, non solo turistica, ma anche letteraria, storica, architettonica, enogastronomica ecc... La impreziosiscono le testimonianze video, degli abitanti che ci hanno consentito di restituire un “paesaggio sentimentale” senza mediazioni. Sono anche loro gli autori di questo lavoro.

Un ringraziamento speciale ai Sindaci dei paesi, coinvolti da Bruno Penna, per essere stati sempre parte attiva durante tutti gli anni della ricerca. Buono spettacolo!

Antonio Damasco,  Presidente Teatro delle Forme